Oggi vogliamo condividere con voi questo splendido ed interessante itinerario sulla Riserva dello Zingaro a Trapani, scritto dai nostri amici di HAPPY LITTLE CARAVAN che sono stati così gentili e disponibili nel condividerlo con la nostra community plein air! Di  seguito trovate l’itinerario scritto dalla blogger Silvia  Blasi.

 

RISERVA DELLO ZINGARO 

La Riserva dello Zingaro si trova nella penisola di San Vito Lo Capo, a nord di Castellammare del Golfo. Si estende per circa 7 km di bellissima ed incontaminata costa siciliana: uno dei pochissimi tratti di costa dell’isola che non è attraversata da una strada litoranea.

 

Riserva dello zingaro area sosta camper

 

L’unico modo per raggiungere le splendide spiaggette della Riserva dello Zingaro è camminare, o affittare delle imbarcazioni. A differenza però di altre splendide calette in giro per l’Italia, l’afflusso di barche e gommoni è abbastanza irrisorio. Noi l’abbiamo visitata nella settimana di ferragosto, e nonostante questo, non abbiamo notato chiazze d’olio o iperaffollamenti di natanti a 20 metri dalla riva.

 

Il mare, neanche a dirlo, è stupendo, e la vista di cui si può godere seguendo il sentiero che porta alle calette è qualcosa di veramente stupefacente. Non dimenticate le maschere, perché anche i fondali sono splendidi e pieni di pesci.

La Riserva dello Zingaro è nata nell’81 grazie ai residenti che si sono opposti fermamente e con tutti i mezzi possibili ai lavori iniziati già nel 1976 per costruire la litoranea, che avrebbe poi immancabilmente portato alla distruzione dell’ecosistema a causa del proliferare di costruzioni di case, stabilimenti, alberghi etc.

 

L’ingresso della Riserva è un bel buco gigante trivellato nella roccia, il primissimo intervento effettuato per la costruzione della strada negli anni ’70.

 

Riserva dello zingaro area sosta camper

 

La Riserva dello Zingaro ospita anche una fauna che, minacciata costantemente dall’espansione umana nel territorio, trova qui un luogo ideale per vivere indisturbata: aquile, falchi pellegrini, poiane, donnole, istrici, etc. Anche la flora ospita molti esemplari di piante endemiche, cioè presenti solo sul territorio della Riserva

 

Dal luogo del parcheggio vi verrà consegnata una cartina con il dettaglio delle spiagge e l’ubicazione di rifugi, bagni e altre strutture. Non esistono bar o ristoranti; quindi è necessario portare cibo e soprattutto acqua, molta acqua, anche perché il sentiero (ovviamente) non è in pianura; e nonostante regali dei bellissimi scorci, i dislivelli da affrontare sono molto impegnativi soprattutto per il caldo. Consigliamo vivamente anche un ombrellone, a causa della scarsità di ombra naturale, e litri e litri di crema solare”.

 

SOSTARE IN CAMPER O ROULOTTE IN PROSSIMITÀ  DELLA RISERVA

Siete interessati a visitare La Riserva dello Zingaro ma non sapete dove sostare? Dai uno sguardo all’annuncio del nostro Gardensharer "Giuseppe Novara" che si trova a soli 10 minuti dalla Riserva. Renderà unico il tuo soggiorno e ti consiglierà come visitare la Riserva al meglio!

 

Riserva dello zingaro area sosta camper

 


Guarda l'annuncio

 

Vogliamo cogliere l’occasione per ringraziare nuovamente gli amici di HAPPY LITTLE CARAVAN per la condivisione dell’articolo e per la bontà dell’itinerario realizzato.