Esistono luoghi dove il tempo pare essersi fermato al secolo scorso, dove la bellezza del territorio ti affascina in ogni sua forma. Questo luogo si chiama Sicilia.

 

Il profumo di agrumi, il colore della terra e del mare, la calorosa ospitalità e la storia sono alcuni dei motivi per cui molti considerano la Sicilia, la più bella isola del Mediterraneo.

Milazzo, la riserva di Tindari e Castroreale sono tre piccole perle racchiuse in questo scrigno di terra. Posizionate nella parte nord ovest dell'isola, in provincia di Messina, sono mete ideali sia nel periodo estivo sia invernale.

 

MILAZZO

Iniziamo da Milazzo una meta obbligatoria per chi ama immergersi in paradisi naturali. È uno spettacolo incantevole di colori: il verde intenso e il marrone bruciato che riveste lo sperone roccioso si sposa con il blu smagliante del mare. Le acque cristalline, i colori sfumati, il cielo che si confonde col mare, l’odore della salsedine rendono il Promontorio di Capo Milazzo un posto unico, un luogo ideale lontano dal caos ordinario cittadino.

 

Milazzo, Sicilia in Camper

 

 

CASTROREALE

Proprio per sfuggire allo stress, proseguite nell’entroterra e arrivate alla seconda tappa: Castroreale, una gemma incastonata tra i monti che conserva tutto il fascino della Sicilia medievale e quella ottocentesca. Vicoli, mulattiere, vigneti sono il modo migliore per perdersi nel calore e ospitalità siciliana. 

 

Sicilia, Castroreale in Camper

 

Qui potrete ammirare la Chiesa di S. Agata, nota soprattutto perché custodisce il SS. Crocifisso, portato in processione dal 1854 dopo il miracolo della liberazione della città dal colera, la Torre di Federico II unica struttura rimasta dell’antico castello e l' Arco della Sinagoga, l’unica testimonianza rimasta di una fiorente comunità ebraica, sviluppatasi nel 1400.

E quando giungerà un po’ di languore allo stomaco, inzuppate nel latte caldo, o anche nella granita di limone, i tipici "biscotti castriciani" o "biscotti d'a badessa", la cui ricetta risale alle suore clarisse, che fino al 1866, abitarono il Monastero di S. Maria degli Angeli, ed ora è gelosamente custodita dai panettieri, fornai e pasticcieri del paese.

 

TINDARI

L’ultima tappa è Tindari, un luogo dove si fondono tradizioni religiose, cultura e leggenda. Splendida cittadina nel golfo di Patti, fu fondata nel 396 a. c. da Dioniso I, tiranno di Siracusa, come colonia della Magna Grecia,al fine di fronteggiare gli attacchi dei Cartaginesi, ed è stata nominata Tyndaris in onore del Re di Sparta, Tindaro. Sotto la dominazione romana l’antica Tyndaris divenne un’importante base navale; in seguito sul suo territorio si avvicendano prima i Bizantini e poi gli Arabi che la distrussero nell’836.

 

Sicilia, Tindari in Camper

 

Dell’epoca romana sono rimaste molte testimonianze che vi consigliamo di vedere nell’area archeologica. Salite sul promontorio dove sorge il Santuario della Madonna bruna e affacciatevi dallo strapiombo. 

 

Una vista mozzafiato vi colpirà non appena scorgerete i laghetti di Marinello, due piccoli specchi di acqua creati dal mare insinuatosi nella baia sabbiosa, oggi Riserva naturalistica per la presenza di un particolare ambiente salmastro di tipo lacustre. Davanti a voi avrete le Isole Eolie, mentre alle vostre spalle l’Etna.

 

Sicilia in Camper

 

Non c’è dubbio che la Sicilia sia l’isola più bella del Mediterraneo... e molto ospitale per i camperisti e campeggiatori!

 

Se state organizzando una vacanza in Sicilia ma non sapete dove sostare con il vostro Camper - Roulotte o campeggiare con la vostra tenda, dovreste dare uno sguardo agli spazi messi a disposizione dai nostri Gardensharer, renderanno unico in tuo soggiorno all'aria aperta!

 


Guarda gli annunci dei nostri Gardensharer