Un elenco di 3 borghi italiani per chi desidera qualche giorno di calma, aria pulita e silenzio, lontano dalle auto e dal caos della quotidianità cittadina.

 

Per molti viaggiare in camper, o in generale in campeggio, significa ritornare a respirare: vivere con ritmi più lenti e in tranquillità. Ritrovare il contatto con la natura e con se stessi, abbandonarsi. Per chi ama il turismo lento, quindi, abbiamo pensato di raccogliere ben 3 borghi italiani da raggiungere a piedi, luoghi imperdibili dove respirare un’atmosfera d’altri tempi e godersi scenari da favola.

 

CHAMOIS 

Partiamo dalla Valle d’Aosta e, in particolare, dalle vallata del Marmore. Nelle vicinanze di Buisson c’è una funivia che ti porterà a 1836 metri d’altezza, su un terrazzo panoramico dove sorge proprio Chamois. Qui non ci sono auto, ma solo persone che si muovono a piedi, con gli sci e le slitte. Un’ottima occasione per immergersi completamente in un altro mondo e fare bellissime passeggiate. Da qui, infatti, partono diversi sentieri che collegano Chamois alle piccole frazioni di Calila, Crepiti, Lieussel, Suisse, La Ville, Corgnolaz.

 

Borgo Chamois da visitare dove poter campeggiare

 

Se cerchi qualcosa in più di una passeggiata tra boschi e mulattiere, allora puoi provare la mountain bike, il parapendio o il deltaplano!


CIVITA DI BAGNOREGIO 

Civita di Bagnoregio si trova nel Lazio, nella provincia di Viterbo. È conosciuta anche come “la città che muore” per la progressiva erosione della collina e della vallata circostante che ha dato vita alle tipiche forme dei calanchi. Civita di Bagnoregio è stato eletto come uno dei borghi più belli d’Italia e potrebbe essere proclamato anche Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.

 

Campeggiare a Civita di bagnoregio

 

Qui abitano solo una decina di persone e per arrivare bisogna attraversare un ponte pedonale di cemento costruito nel 1965, davvero suggestivo. All’aria fiabesca dei suoi vicoli, aggiungiamo la spettacolare vista dei Ponticelli, enormi muraglioni in argilla, che dimostrano ancora il processo di erosione della zona, iniziato migliaia di anni fa e non ancora concluso.


CORNELLO DI TASSO

Torniamo al nord, nella provincia di Bergamo, dove si trova Cornello dei Tasso. Si tratta di un piccolo borgo che sorge su una roccia a picco sul fiume Brembo e raggiungibile solo a piedi tramite comode mulattiere. La sua fama è ancora in via di sviluppo e trovare il paesino quasi deserto non è poi così difficile. Lo ricordiamo perchè il suo isolamento ha favorito la conservazione dell’originario tessuto urbanistico, caratterizzato dalla sovrapposizione di quattro diversi piani edificativi.

 

Visitare e campeggiare a Cornello di tasso

 

Sei alla ricerca di un weekend rigenerante? Scegli uno di questi borghi e prova l’ospitalità dei nostri GardenSharer!