Campeggiare in tenda

Il tuo irrefrenabile desiderio di vacanza deve fare i conti con un budget piuttosto limitato? Esiste una soluzione per un soggiorno low cost? Sì, la tenda. Le vacanze in campeggio sono ideali per le persone che amano il contatto con la natura, ma anche per chi non disdegna l'avventura o è semplicemente in cerca di relax. E il tutto offerto a un prezzo accessibile.

Vacanze low cost: i vantaggi del camping

Scegliere il camping significa minimizzare le spese d'alloggio e, allo stesso tempo, gestire con maggiore flessibilità i giorni a disposizione. Nulla, infatti, ti vieterà di soggiornare solo per 1 o 2 notti in uno stesso luogo. Potrai così andare in cerca di nuove emozioni e luoghi da esplorare.

La tenda è un'opzione economica anche nell'alta stagione. Grazie al campeggio alcune località notoriamente costose non ti sembreranno più fuori portata.

Scegliere il camping ti consentirà anche di risparmiare sul vitto. Qualche provvista portata da casa sarà sufficiente per fare colazione o pranzare. E aggiungendo un frigo portatile, e un piccolo fornello da campo, eviterai di mangiare troppo cibo in scatola, o di saziarti esclusivamente con dei panini.

Altro vantaggio innegabile del soggiorno in tenda è l'assoluta libertà di orario. Ti dimenticherai velocemente della sveglia, in quanto sarai solo tu a decidere quando alzarti per dare il via alla giornata.

Potrai rimanere placidamente sdraiato in spiaggia fino al tramonto, o visitare una località senza l'assillo di dover rientrare per recarti in un ristorante. Trascorrere alcuni giorni in tenda ti darà la possibilità di ammirare l'ambiente circostante. Troverai aree per il campeggio in pinete poste a poca distanza dal mare, su prati di montagna, nelle vicinanze dei laghi.

Non sono rare neppure aree adibite al campeggio nei quartieri periferici di importanti località, solitamente poco considerati dal turismo di massa. E la vita in tenda favorisce l'interazione con altri viaggiatori; potrete scambiarvi consigli e racconti, magari alla luce di un falò.

Campeggiare con Garden Sharing

La piattaforma di Garden Sharing è nata per offrire una piazzola per campeggiare. In particolare, viene messo a disposizione lo spazio privato offerto dai Garden Sharer (a loro volta iscritti alla community), proprietari di aree all'aperto inutilizzate. Il servizio è rivolto a chi desidera risparmiare sull'alloggio, o non vuole ritrovarsi all'ultimo momento in un campeggio ad alcuni chilometri di distanza dalla meta.

Ma a scegliere Garden Sharing sono anche persone mosse dallo spirito d'avventura che non disdegnano nuove amicizie, e appassionati dei viaggi zaino in spalla.

Cos'è e come funziona

Ti stai chiedendo come fare per affittare uno spazio per la tua tenda con Garden Sharing? Niente di più semplice. Dovrai solamente indicare la località che intendi raggiungere, leggere le descrizioni e osservare le foto del campeggio (inserite dal proprietario dello spazio, sia esso un giardino o una sistemazione già pronta all'uso), quindi verificare i servizi e le attività a disposizione. A fissare il prezzo sono gli stessi Garden Sharer.

La convenienza di scegliere Garden Sharing

Perché optare per Garden Sharing? Uno dei vantaggi è il fatto di poter trovare campeggi anche in aree caratterizzate dall'assenza di hotel e altre strutture di accoglienza, campeggi inclusi.

A contribuire all'unicità della piattaforma sono le 3 diverse opzioni di prenotazione denominate, rispettivamente:

  • Spazio per Tenda
  • Spazio per Camper o Roulotte
  • Sistemazione Pronta

Scegliendo la prima ti verrà offerto uno spazio in cui montare la tua tenda, mentre nel secondo caso l'area sarà sufficiente a ospitare il mezzo di trasporto da te utilizzato. "Sistemazione Pronta", infine, presenta una tenda già montata, o una roulotte o, ancora, una casa in legno.

Merita di essere ricordata la possibilità di effettuare la cancellazione della prenotazione in qualsiasi momento, anche durante il viaggio. Una volta cancellata, il rimborso (relativo all'importo totale) sarà destinato a variare in base ai termini previsti dal Garden Sharer di riferimento.

I proprietari, infatti, possono selezionare tra rimborso flessibile (ammesso fino al termine ultimo di 2 giorni dal Check-in), moderato (sino a 7 giorni dal Check-in) e rigido (in quest'ultimo caso l'ipotesi del rimborso non è contemplata).

Sei curioso di vedere gli spazi disponibili per le tue vacanze? Che aspetti, vai su Garden Sharing, inserisci la località che ti piacerebbe visitare e scopri le soluzioni più adatte a te!